Antonio di Pietro

Virtual games: la nuova frontiera delle scommesse

Il mondo delle scommesse si è allargato a macchia d’olio, dai negozi fisici all’ambito virtuale online. Molteplici possibilità di giocare su una moltitudine di eventi, anche con la straordinaria novità di poterlo fare in tempo reale.

Adesso è pronta a prender piede in Italia e nel resto del mondo un’ulteriore moda, in parte già presente seppur con modalità diverse: le scommesse su eventi sportivi virtuali. Non più solo realtà, ma anche fantasia: dunque, partite di calcio o qualsiasi altro sport realizzate tramite console. Essa sia Playstation, Xbox o Nintendo.

Un cambiamento epocale nel mondo del gaming virtuale, che può avvicinare sempre di più al mondo delle scommesse due tipologie di giocatori, creando un bacino di utenza potenzialmente infinito e dagli introiti pazzeschi. Da un lato, il classico giocatore tradizionale, amante del settore e che verrebbe attratto dal nuovo mondo del gaming virtuale in cui misurarsi e mettersi alla prova. Dall’altra parte l’appassionato di videogames che, forte delle proprie qualità, può finalmente fare della propria passione una fonte di guadagno che possa trovar luogo nel mondo delle scommesse. Un ingegnoso meccanismo psicologico sul quale evidentemente hanno lavorato gli esperti per scardinare un nuovo ambito del gaming.

Una modalità che dunque smorza la connotazione patologica del giocatore compulsivo affidandole un tocco decisamente più ludico. Ancora non ha preso piede in maniera importante in Italia, ma è una strada che molto presto verrà percorsa in maniera decisa dalle principali sale scommesse. In buona parte la pratica è già diffusa, in una modalità differente: vengono infatti semplicemente proiettate delle partite di calcio sugli schermi, tramite playstation o xbox e a giocare sono players virtuali (CPU). La scelta delle squadre è casuale, così come il risultato che non è determinato dall’effettiva forza della rosa: i valori infatti sono equiparati (il Bari può benissimo avere la meglio del Real Madrid).

Una tipologia di scommessa che potrebbe attrarre tantissimi giocatori, che finalmente avvertono un senso maggiore di responsabilità sulla giocata effettuata in virtù della percentuale di incidenza che loro stessi potranno avere sul risultato finale. Una bella novità, che potrebbe allargare sempre di più gli orizzonti del gaming virtuale. E chi lo sa che, di riflesso, anche Microsoft e Sony potrebbero in virtù di questa nuova frontiera adeguarsi sperimentando innovazioni ed integrazioni alle consuete modalità di gioco dei propri prodotti sportivi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Scroll To Top